prestinenza.it
 

free download: Tre parole per il prossimo futuro

200210009

Luigi Prestinenza Puglisi, Tre parole per il prossimo futuro , Meltemi 2002, Roma 2002, ISBN 88-8353-197-3

Se proprio vogliamo sognare a occhi aperti allora è meglio sognare al futuro. Il sogno nel futuro è il progetto”. Lo sguardo critico di Luigi Prestinenza Puglisi punta dritto davanti a sé, verso l’innovazione, convinto che solo la produzione di intelligenza e di informazione possa salvarci dal potere distruttivo del tempo. Distinguendo la ricerca come valore dalla volontà di stupire a tutti i costi. Perché l’imperativo non è la novità, ma la civiltà. Non la moda, ma la ragione. Quale modernizzazione è allora possibile per il nostro Paese? Quali sono i valori da tramandare e quali da rimettere in gioco? Avanguardia è aprire strade, battere territori, muoversi nella linea di confine tra conosciuto e ignoto. È la lotta incessante del sapere contro i propri confini, il bisogno di rimettersi sempre in discussione. Occorre allora ripensare la ricerca, ma senza tornare indietro, senza nostalgie per una storia che non è mai esistita, per un equilibrio che non potremo mai raggiungere. Un attacco alle Soprintendenze e ai tartufi dell’architettura italiana. Un invito alla sperimentazione.

Scarica il libro:

3Parole

Tre parole cap.2-3-4

About The Author

avatar

Luigi Prestinenza Puglisi é nato a Catania nel 1956. Fa il critico di architettura. È presidente dell’Associazione Italiana di Architettura e Critica e direttore della rivista online presS/Tletter (www.presstletter.com). È stato curatore della serie ItaliArchitettura (Utet Scienze Tecniche) - una raccolta dei migliori progetti realizzati dagli architetti italiani negli ultimi anni - e docente di Storia dell’architettura contemporanea (Università di Roma La Sapienza). Ha scritto numerosi libri. Quello a cui tiene di più è: HyperArchitettura (Testo&Immagine 1998). Quello che ha venduto di più è: This is Tomorrow, avanguardie e architettura contemporanea (Testo&Immagine, 1999). Quello che avrebbe voluto che vendesse di più è: Introduzione all’architettura (Meltemi, 2004). Quello che ha avuto le migliori recensioni: New Directions in Contemporary Architecture (Wiley, 2008). E poi vi è il più recente: Breve Corso di scrittura critica (Lettera 22, Siracusa 2012) destinato a tutti coloro che vogliono scrivere di architettura e imparare i principi dello storytelling. 
Da non perdere la sua Storia dell’architettura del 1900 liberamente scaricabile e consultabile sul sito www.presstletter.com e sulla pagina facebook dedicata: History of Contemporary Architecture by lpp.

Leave A Response