prestinenza.it
 

Il critico non deve convincerti

Credo che la peggiore stupidaggine per un critico sia pensare che egli debba convincere qualcuno. Stupidaggine perché presuppone che da un lato ci sia chi abbia delle opinioni (appunto: il critico) e dall’altro chi non le abbia e quindi penda dalle sue labbra. Il critico lancia idee, muove il dibattito, propone punti vista, fa notare aspetti che sarebbero passati inosservati, evidenzia problemi che è tutt’altra cosa. Se poi nel corso della sua vita riesce a convincere qualcuno del suo punto di vista, beh tanto meglio per lui. O meglio, tanto peggio, perché, a pensarci bene, un buon maestro è colui che insegna agli altri a pensarla diversamente da lui.

About The Author

avatar

Luigi Prestinenza Puglisi é nato a Catania nel 1956. Fa il critico di architettura. È presidente dell’Associazione Italiana di Architettura e Critica e direttore della rivista online presS/Tletter (www.presstletter.com). È stato curatore della serie ItaliArchitettura (Utet Scienze Tecniche) - una raccolta dei migliori progetti realizzati dagli architetti italiani negli ultimi anni - e docente di Storia dell’architettura contemporanea (Università di Roma La Sapienza). Ha scritto numerosi libri. Quello a cui tiene di più è: HyperArchitettura (Testo&Immagine 1998). Quello che ha venduto di più è: This is Tomorrow, avanguardie e architettura contemporanea (Testo&Immagine, 1999). Quello che avrebbe voluto che vendesse di più è: Introduzione all’architettura (Meltemi, 2004). Quello che ha avuto le migliori recensioni: New Directions in Contemporary Architecture (Wiley, 2008). E poi vi è il più recente: Breve Corso di scrittura critica (Lettera 22, Siracusa 2012) destinato a tutti coloro che vogliono scrivere di architettura e imparare i principi dello storytelling. 
Da non perdere la sua Storia dell’architettura del 1900 liberamente scaricabile e consultabile sul sito www.presstletter.com e sulla pagina facebook dedicata: History of Contemporary Architecture by lpp.

Leave A Response