prestinenza.it
 

Riviste e opinioni

Luigi Prestinenza Puglisi 11 maggio 2014 Cronache e commenti Nessun commento su Riviste e opinioni

Anche le riviste su carta oggi devono diventare  un luogo dove di regola si confrontano e si scontrano posizioni diverse, andando così contro all’idea che una testata giornalistica debba muoversi in concordanza sostanziale di opinioni, relegando il contraddittorio solo a poche e ben individuate rubriche.

Sostanzialmente impermeabili alle opinioni che non fossero quelle del direttore,  per esempio, erano la Casabella di Gregotti o l’Architettura di Zevi, le quali risentivano della cultura della prima metà del novecento secondo la quale la squadra dovesse procedere compatta e allineata. Nei casi peggiori al passo dell’oca. Nei casi migliori come le frecce tricolori o i marine. 

In una buona rivista oggi, grazie alle nuove regole imposte dal web, che sono perfettamente applicabili alla carta stampata, ognuno dovrebbe proporre un proprio punto di vista fuori dal coro.

La coerenza della linea editoriale non è quindi l’omogeneità. E la diversità è un valore. 

Come trasformare questo atteggiamento in un prodotto intelligente e appetibile e non in un guazzabuglio di frammenti incoerenti è il problema.

About The Author

avatar

Luigi Prestinenza Puglisi é nato a Catania nel 1956. Fa il critico di architettura. È presidente dell’Associazione Italiana di Architettura e Critica e direttore della rivista online presS/Tletter (www.presstletter.com). È stato curatore della serie ItaliArchitettura (Utet Scienze Tecniche) - una raccolta dei migliori progetti realizzati dagli architetti italiani negli ultimi anni - e docente di Storia dell’architettura contemporanea (Università di Roma La Sapienza). Ha scritto numerosi libri. Quello a cui tiene di più è: HyperArchitettura (Testo&Immagine 1998). Quello che ha venduto di più è: This is Tomorrow, avanguardie e architettura contemporanea (Testo&Immagine, 1999). Quello che avrebbe voluto che vendesse di più è: Introduzione all’architettura (Meltemi, 2004). Quello che ha avuto le migliori recensioni: New Directions in Contemporary Architecture (Wiley, 2008). E poi vi è il più recente: Breve Corso di scrittura critica (Lettera 22, Siracusa 2012) destinato a tutti coloro che vogliono scrivere di architettura e imparare i principi dello storytelling. 
Da non perdere la sua Storia dell’architettura del 1900 liberamente scaricabile e consultabile sul sito www.presstletter.com e sulla pagina facebook dedicata: History of Contemporary Architecture by lpp.

Leave A Response