prestinenza.it

evidenza

Nove storie sulla tappezzeria. #3: Joseph Frank e Otto Neurath

Nove storie sulla tappezzeria. #3: Joseph Frank e Otto Neurath

TAPPEZZERIA: JOSEF FRANK, L’ANTICONFORMISTA Fu Théo van Doesburg, e non poteva essere diversamente visto il carattere sanguigno ed appassionato dell’uomo, ad attaccare con maggior veemenza Josef Frank per l’edificio da lui progettato all’interno della mostra di abitazioni del Weissenhofsiedlung a Stoccarda, diretta da Mies van der Rohe e inaugurata nel 1927. Frank ha creato “interni da femminuccia invadenti e [...]

gennaio 20, 2017 Luigi Prestinenza Puglisi Tappezzeria 0

Nove storie sulla tappezzeria. #2: Duchamp e Katherine Sofie Dreier

Nove storie sulla tappezzeria. #2: Duchamp e Katherine Sofie Dreier

TAPPEZZERIA: DUCHAMP E UNA DECORAZIONE CONTROVERSA Katherine Sofie Dreier adorava i quadri di Wassily Kandinsky ma amava Marcel Duchamp, come tutte le donne americane che lo avevano incontrato. Fu lei che nel 1918 commissionò a Duchamp il quadro Tu m’, che nel 1920 fondò, con lo stesso Duchamp e Man Ray, la Société Anonyme, che nel 1926 organizzò la prima [...]

gennaio 20, 2017 Luigi Prestinenza Puglisi Tappezzeria 0

Nove storie sulla tappezzeria. #1: Gropius e van Doesburg.

Nove storie sulla tappezzeria. #1: Gropius e van Doesburg.

TAPPEZZERIA, GROPIUS E VAN DOESBURG Chi leggerà queste nove storie sulla tappezzeria resterà deluso perché di tappezzeria non parlerò affatto. O meglio ne parlerò in un certo senso, innervosente e impreciso, attraverso storie del rapporto tra pittura e architettura. La prima storia inizia il 20 dicembre 1920 a casa dell’architetto Bruno Taut, dove si incontrano Walter Gropius e Theo [...]

gennaio 20, 2017 Luigi Prestinenza Puglisi Tappezzeria 0

Ripensando Zevi: 8 spunti di riflessione

Ripensando Zevi: 8 spunti di riflessione

(1) Sono molte le persone di una certa levatura che cercano di lasciare un’immagine di sé stesse costruita ad uso dei posteri. Le Corbusier lasciò la sua opera completa dettata riga dopo riga e Wright arrivò a falsificare le date dei suoi disegni. Rileggendo il libro Zevi su Zevi, si ha l’impressione che Zevi fu [...]

febbraio 5, 2016 Luigi Prestinenza Puglisi Questioni di teoria 0

Architettura del racconto: prime riflessioni

Architettura del racconto: prime riflessioni

Architettura del racconto (1) Il racconto si differenzia dalla teoria perchè non lavora per rigide coerenze ma per corrispondenze, il risultato non è la dimostrazione di un teorema ma la scoperta di un punto di vista inaspettato. Credo che a coloro che rivendicano una costruzione teorica dell’architettura bisogna opporre la pluralità degli intrecci delle storie [...]

febbraio 5, 2016 Luigi Prestinenza Puglisi L'opinione di lpp 0

Curzio Malaparte e la sua casa a Capri

Curzio Malaparte e la sua casa a Capri

Per uno strano paradosso, gli architetti esaltano casa Malaparte, mentre invece dovrebbero considerarla come una vergogna, anzi la vergogna, almeno per loro. Perchè non è bella? Certo che è bella, anzi è bellissima. Il fatto è che a renderla tale è stato un cliente arrogante e impossibile, come Curzio Malaparte, che con l’aiuto del capo [...]

febbraio 5, 2016 Luigi Prestinenza Puglisi Personaggi 1

La dura vita del campeggiatore: Wittgenstein, Heidegger e altro

La dura vita del campeggiatore: Wittgenstein, Heidegger e altro

La dura vita del campeggiatore (prologo) Nella prossima storia parleremo degli inquietanti rapporti tra architettura e filosofia. Saranno protagonisti tre pensatori: Otto Neurath, Ludwig Wittgenstein e Martin Heidegger. Guardateli in faccia e provate intanto a individuare: chi è il socialista generoso che vuole cambiare il mondo inventando l’infografica, chi è il filosofo disturbato che pensa [...]

febbraio 5, 2016 Luigi Prestinenza Puglisi Storia 0

Tutti contro tutti: ornamento e delitto

Tutti contro tutti: ornamento e delitto

Tutti contro tutti: il perfido Neutra e il manoscritto di Sullivan (prologo) La prossima storia avviene tra Los Angeles, Parigi, Vienna, Chicago e Tokyo e coinvolge Sullivan, Loos, Schindler, Neutra, Wright. Ci saranno fugaci apparizioni di Le Corbusier e di Mies. E forse vi parlerò della Baker. La storia si svolge tra il 1920 e [...]

febbraio 5, 2016 Luigi Prestinenza Puglisi Storia 0

Le Corbusier e le orecchie di Joséphine

Le Corbusier e le orecchie di Joséphine

Le Corbusier e le orecchie di Joséphine (1) Ecco un disegno in cui Le Corbusier ritrae Joséphine Baker. E’ rappresentata come una divinità o forse una scimmia o entrambe. Il disegno è intensamente plastico e racconta più che con mille parole la relazione dell’architetto con la cantante e danzatrice di colore. C’è un particolare che [...]

febbraio 5, 2016 Luigi Prestinenza Puglisi Storia 0

Le Corbusier e l’arte dei cassetti

Le Corbusier e l’arte dei cassetti

LC e l’arte dei cassetti (premessa) Ho trovato questa immagine inquietante, che non figura in alcun libro di storia dell’architettura contemporanea. Sapete cosa è? È l’interno di una piccola sopraelevazione che Corbù disegna per la madre nella Petit Maison sul lago di Ginevra. È il 1931, l’anno in cui Corbù comincia a costruirsi la propria [...]

febbraio 5, 2016 Luigi Prestinenza Puglisi Storia 0