prestinenza.it

Questioni di teoria

Teoria dell’architettura o critica alle teorie dell’architettura

Teoria dell’architettura o critica alle teorie dell’architettura

Ieri ho finalmente capito perché per me non ha senso parlare di architettura di tendenza o pensare a una rivista di critica militante fatta di contributi allineati e coperti. Me l’ha fatto capire un amico, Nicolò, citandomi Feyarabend e cioè proprio il filosofo che io amo di più. Cosa c’entra Feyerabend? Il grande filosofo della [...]

novembre 25, 2014 Luigi Prestinenza Puglisi Questioni di teoria 0

Spazio, tempo e architettura? La costruzione di un mito

Spazio, tempo e architettura? La costruzione di un mito

L’equivoco di Giedion L’altro giorno, grazie alla domanda che una giovane architetto mi ha posto a una conferenza, ho messo finalmente a fuoco cosa mi infastidisce di Giedion dal punto di vista teorico. La sua tesi principale, come è noto, è che spazio e tempo nella nuova architettura siano collegati . E per avallarla, mostra [...]

novembre 19, 2014 Luigi Prestinenza Puglisi Questioni di teoria 0

Ordine e disordine

Ordine e disordine

Sintassi e paratassi Non sempre l’ordine è indice di intelligenza. Alcuni malati mentali dispongono ossessivamente gli oggetti nello spazio. Per esempio allineano meticolosamente le scarpe ai fianchi del letto o dispongono arredi e oggetti di una camera secondo fili che solo loro vedono, e che sarebbero i raggi visivi di immaginate forze benefiche o oscure, con una [...]

settembre 16, 2014 Luigi Prestinenza Puglisi Questioni di teoria 0

La nuova reazione

La nuova reazione

Viviamo in un periodo di reazione, di autoflagellazione, di banalizzazione. Credere che il rigorismo sia la cura dell’estetismo è un errore, nel quale periodicamente precipitiamo credendo che l’arte sia solo una serie di contenuti più o meno chiaramente espressi. Il contenuto principale dell’arte è invece la forma. Ma non perchè questa costituisca un orpello, ma perchè è solo lavorando sulla forma che i [...]

maggio 20, 2014 Luigi Prestinenza Puglisi Questioni di teoria 0

Vuoto, grado zero, eteronomia

Vuoto, grado zero, eteronomia

In architettura il vuoto compare in due accezioni diverse: a) come contrapposto al pieno secondo un metodo di progettazione che privilegia lo spazio in cui si muove l’uomo rispetto agli involucri che lo delimitano; b) come grado zero, cioè come azzeramento di un punto di vista per assumerne uno nuovo. Va da sé che ciò [...]

marzo 2, 2014 Luigi Prestinenza Puglisi Questioni di teoria 0

La teoria come ostacolo epistemologico

La teoria come ostacolo epistemologico

Parafrasando Gaston Bachelard, secondo il quale la filosofia è un ostacolo epistemologico, si potrebbe dire che la teoria sia un’ostacolo della stessa natura all’evoluzione dell’architettura. Non nel senso banale e scioccamente riduttivo che la teoria sarebbe inutile, come  sarebbe del resto insensato affermare che la filosofia non serva affatto al progresso del sapere e in [...]

gennaio 20, 2014 Luigi Prestinenza Puglisi Questioni di teoria 0

Contro la autonomia: steccati disciplinari

Contro la autonomia: steccati disciplinari

Fino al novecento il concetto di autonomia è stato considerato di notevole importanza per la definizione di una disciplina. Che per avere valore doveva essere, appunto, autonoma rispetto alle altre. In base a un ragionamento semplice quanto efficace: se una disciplina non si differenzia per un approccio peculiare, allora è bene che sia inglobata all’interno [...]

gennaio 2, 2014 Luigi Prestinenza Puglisi Questioni di teoria 0

Disegnare è importante?

Disegnare è importante?

Disegnare è importante e nessuno vuole metterne in dubbio il valore. Inoltre, i disegni irrealizzabili possono, anzi debbono, essere utili alla ricerca architettonica. Il disegno non può però essere un succedaneo dell’architettura, così come non possono esserlo la poesia, la prosa e la stessa critica. E meno che mai una può essere via di fuga [...]

novembre 25, 2013 Luigi Prestinenza Puglisi Questioni di teoria 0

Contro il metodo

Contro il metodo

Sovente si ha del critico l’idea che egli debba essere affiliato a una poetica di cui è il promotore o il difensore. Da qui mostre di parte, riviste di tendenza ecc… Questo modello presuppone una concezione “sostanzialista” dell’architettura. Il critico sa cosa è l’architettura e individua le persone che concretizzano con la loro opera tale [...]

ottobre 18, 2013 Luigi Prestinenza Puglisi Questioni di teoria 0

Artificialmente architettura

Artificialmente architettura

Naturalmente architettura Due termini sono opposti se “stanno di fronte, dall’altra parte rispetto a un punto o a una linea di riferimento” come per esempio buono e cattivo, bianco e nero. Sono invece contraddittori se si escludono a vicenda: per esempio A e nonA. Sulla differenza tra i termini opposti e i contraddittori sono state [...]

agosto 3, 2012 Luigi Prestinenza Puglisi Questioni di teoria 0